I libri non sono gli uomini, sono mezzi per giungere a loro; chi li ama e non ama gli uomini,    è un fatuo o un dannato.
C. Pavese